BANALITA' DEL MALE. EICHMANN A GERUSALEMME (LA) di ARENDT HANNAH

10100319019852
Ean 9788807892974
TitoloBANALITA' DEL MALE. EICHMANN A GERUSALEMME (LA)
AutoreARENDT HANNAH
EditoreFELTRINELLI
CollanaUNIVERSALE ECONOMICA FELTRINELLI
Anno di pubblicazione2019
12,00 €

(12,00 € N.)

iva esclusa
Disponibile

OTTO ADOLF EICHMANN, FIGLIO DI KARL ADOLF E DI MARIA SCHEFFERLING, CATTURATO IN UN SOBBORGO DI BUENOS AIRES LA SERA DELL'11 MAGGIO 1960, TRASPORTATO IN ISRAELE NOVE GIORNI DOPO E TRADOTTO DINANZI AL TRIBUNALE DISTRETTUALE DI GERUSALEMME L'11 APRILE 1961, DOVEVA RISPONDERE DI 15 IMPUTAZIONI. AVEVA COMMESSO, IN CONCORSO CON ALTRI, CRIMINI CONTRO IL POPOLO EBRAICO E NUMEROSI CRIMINI DI GUERRA SOTTO IL REGIME NAZISTA. L'AUTRICE ASSISTE AL DIBATTIMENTO IN AULA E NEGLI ARTICOLI SCRITTI PER IL "NEW YORKER", SVISCERA I PROBLEMI MORALI, POLITICI E GIURIDICI CHE STANNO DIETRO IL CASO EICHMANN. IL MALE CHE EICHMANN INCARNA APPARE NELLA ARENDT "BANALE", E PERCIO' TANTO PIU' TERRIBILE, PERCHE' I SUOI SERVITORI SONO GRIGI BUROCRATI.
FELTRINELLI
03/10/2019

Riferimenti specifici